Per me l’ambiente, soprattutto in questi ultimi anni è diventato qualcosa di sacro e secondo me la cosa è reciproca, se noi lo rispettiamo lui contraccambia, altrimenti no. Al momento non mi dichiaro un ambientalista certo, però provo un po’ di malumore anche nel vedere qualche mio amico o conoscente gettare qualcosa per terra, perché molti di noi fanno finta di nulla ma si sa che, a meno che non si tratti di alimenti o oggetti biodegradabili, la maggior parte di ciò che gettiamo a terra è dannosa per l’ambiente e lo inquina. Cerco sempre di convincere qualche mio amico a cambiare e a rispettare l’ambiente e secondo me sarebbe un’ottima idea aggiungere più cestini in varie zone perché molti hanno la scusa e la pigrizia di dire che il cestino non c’era o era troppo lontano. Ho fatto delle ricerche e per il nostro stato gettare ad esempio un mozzicone di una sigaretta per terra non è reato, cosa assai grave e che va a sfavore con chi cerca di salvare l’ambiente, dico bene, non si parla più di migliorare ma bensì di salvare perché questa situazione sta diventando sempre più velocemente una grande emergenza globale. In fondo credo che a tutti dispiaccia di ciò che sta accadendo al nostro ambiente che se potesse provare delle emozioni, quella che prevarrebbe sulle altre sarebbe di certo la tristezza. Io amo stare a contatto con la Natura perché mi fa sentire libero e spensierato e perché emana tranquillità grazie ai suoi piacevoli suoni. Se dovessi scegliere il mio elemento naturale preferito, sceglierei la terra. Terra è sinonimo di fertilità, di equilibrio per questo mi piace e inoltre ho scoperto che esiste una parola: il Petricore, in poche parole è l’odore della terra dopo che ha piovuto. Questo odore mi fa sentire vivo e mi fa stare bene, non riesco nemmeno a descriverlo più di tanto proprio perché è anche chiamato un odore “indescrivibile”. Vista la nostra situazione vorrei ricordare una celebre farse del grande artista Andy Warhol che cita: “Credo che avere la terra e non rovinarla sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare”. Ed e proprio questo ciò che bisogna impegnarci di fare, noi abbiamo un dono immenso e occorre sostenerlo e rispettarlo.

 

 

Petricore: il profumo del temporale.